23-Cinghiale
Codice Prodotto: 8887825866
Disponibilità del prodotto: Prodotti in magazzino

IL CINGHIALE DEL DIAVOLO

Introduzione
2004 ,  
cm 12 x 21 ,  pp.  
112
Formato
Cartaceo
ISBN/EAN
88-87825-86-6
Lingua
italiano

«Questo mondo arcaico di cui io parlo, patriarcale e barbarico, aveva una sua civiltà e una sua cultura ... Esso è scomparso e non è stato ancora sostituito da una nuova civiltà». Così Emilio Lussu descrisse i contenuti de Il cinghiale del Diavolo, l'unico testo della sua vasta attività pubblicistica al quale egli concesse la definizione di 'racconto'. Sulla narrazione dell'autore si inserisce la rievocazione di Zio Stanislao-il-Saggio, finché, in un crescendo di mirabili gradazioni, la storia si immerge nella preistoria. Scritto nel 1938 con il linguaggio piano della grande letteratura, è il racconto del ritorno della memoria ad una Sardegna amata come 'patria' e 'terra dei padri'. La magistrale rievocazione di un mondo antico di giovani pastori-cavalieri e sapienti Re-pastori, per i quali la realtà quotidiana è pervasa ancora dall'inquietante senso magico del soprannaturale.
Volume n. 23

Copertina
Cinghiali, Salvatore Fancello, 1937 (particolare).