Pittura-Scultura-800
Codice Prodotto: 8885098568
Disponibilità del prodotto: Prodotti in magazzino

PITTURA E SCULTURA DELL'OTTOCENTO

1997 ,  
cm 25 x 32 ,  pp.  
304
Formato
Cartaceo
Illustrazioni
275 (col)
ISBN/EAN
88-85098-56-8
Lingua
italiano

L'opera, che tratta la scultura e pittura dell'Ottocento, è firmata da Maria Grazia Scano, docente di Storia dell'arte nell'Università di Cagliari e già autrice del secondo volume della stessa collana.
Il quadro storico vede la Sardegna pienamente inserita nell'ambiente culturale e artistico dell'Italia sabauda. Dal Piemonte o dalla Penisola in genere giungono gli artisti o le opere d'arte che rivitalizzano la produzione locale. Grande rilievo assumono la pittura di ritratto, che passa dall'idealizzazione del personaggio a un realismo 'fotografico', e la scultura funeraria, che si ispira alla poesia e alla letteratura, in particolare alle correnti simboliste e decadentiste. Fra le personalità artistiche più significative sono da ricordare il pittore Giovanni Marghinotti e lo scultore Giuseppe Sartorio. Gli ultimi decenni del secolo vedono concretizzarsi le grandi imprese di decorazione pittorica di importanti edifici pubblici progettati e sorti nel periodo. Speciale interesse riveste il capitolo dedicato ai disegni e ai dipinti dei viaggiatori italiani o esteri, che nel corso dell'Ottocento visitarono la Sardegna.

Copertina
Sant'Efisio a cavallo, Tommaso De Belly, 1875.